Donare Latte Materno per Salvare Bambini Malati e Neonati Prematuri

0
394
Bimbo che Dorme
Bimbo che Dorme

Il latte materno proveniente da latte donato è importante per i neonati prematuri e per i bambini malati. Spesso infatti la madri di questi piccoli hanno difficoltà a produrre una quantità di latte adeguato, a causa dello stress e del prolungato distacco dal figlio ricoverato.donare latte materno

Il latte donato li aiuta a vivere e a guarire!

E’ possibile donare la quantità di latte che si desidera. Ogni goccia è importante.

Non solo il neonato che riceverà il prezioso latte ne avrà beneficio, ma anche la mamma donatrice e il suo bambino. Questo perchè la stimolazione e svuotamento del seno con regolarità garantisce una produzione maggiore, diventando vantaggioso anche per il proprio figlio.  Inoltre, la collaborazione con la Banca del Latte Umano Donato (BLUD) rappresenta, per la donatrice, l’ opportunità di ricevere una consulenza gratuita e qualificata. La consulenza sarà svolta da parte del personale specializzato (come dietisti e neonatologi) su eventuali problemi relativi all’ allattamento e alla dieta in fase di svezzamento.

 

Mamma che allatta neonato
Didascalia

 Cosa Sono le Banche del Latte Umano Donato?

Le banche del Latte Materno sono strutture sanitarie, collegate ai reparto di neonatologia. Esse hanno  il compito di controllare il Latte donato, trattarlo per garantirne la qualità e sicurezza e distribuirlo gratuitamente ai bimbi che ne hanno bisogno, su motivata indicazione medica.

L’attività della banca ha un ruolo fondamentale per la nutrizione di bambini ricoverati presso l’ ospedale. Questi bimbi infatti non possono essere nutriti direttamente al seno e per la distribuzione gratuita ai bambini prematuri e/o affetti da patologie gastrointestinali, metaboliche, cardiache, renali, condizioni spesso caratterizzate anche da una ridotta intolleranza alimentare.donare latte materno

Come avviene la Raccolta e la Conservazione del Latte Donato?donare latte materno

Una prima modalità di raccolta prevede lo spostamento della donna presso la banca del latte per la donazione, altrimenti è possibile usufruire di un servizio a domicilio. Il servizio a domicilio è realizzato da un’ ostetrica che si reca a casa della donna per raccogliere il latte materno. (La seconda modalità non è ancora attiva in tutta Italia.)

In entrambi i casi sarà poi la banca del latte a fare ulteriori analisi e verifiche sulla qualità del latte.

A questo punto avviene la pastorizzazione con metodo Holder a una temperatura di 62,5 °C per 30 minuti in grado di distruggere i virus e la maggior parte dei germi patogeni.

Una volta pastorizzato, viene conservato in freezer a -20°C per non più di 3 mesi nel caso d’ utilizzo per bambini prematuri, mentre per soggetti diversi (quali ad esempio bambini con patologie metaboliche, allergie, intolleranze a latte vaccino..) viene mantenuto fino a 6 mesi.donare latte materno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui